EMORROIDI

person Pubblicato da: Leopoldo Ziccardi Sopra: comment Commento: 0

Lo sai che…

L’insufficienza venosa, oltre a quelle delle gambe, può colpire anche altre vene, nel caso specifico quelle del “plesso emorroidario”. Quindi, tutti abbiamo

le emorroidi, rappresentano una parte del corpo in cui svolgono la funzione di chiudere ermeticamente l’ano, migliorando così la continenza.

Il disturbo vero e proprio si verifica quando le emorroidi, per varie ragioni, si gonfiano e prolassano fino ad uscire all’esterno. Solo quando sono ingrossate, infatti, provocano fastidio, dolore, bruciore, prurito e

spesso sanguinamento. Questi disturbi sono definiti “malattia emorroidaria” dovuta all’infiammazione delle vene emorroidali. Le cause possono

essere di diversa origine analoghe a quelle che favoriscono l’insorgere dell’insufficienza venosa.

Lo sai che…

Molto spesso si crede che soffrire di questo fastidioso disturbo significhi dover ricorrere necessariamente alla chirurgia, in realtà esistono molte terapie conservative che, grazie all’uso di trattamenti locali e prodotti per uso orale, consentono in casi di minore gravità di evitare l’intervento.

Sarà il Medico specialista a valutare eventualmente la necessità di intervenire chirurgicamente. Con l’adozione di alcuni accorgimenti è possibile tenere sotto controllo, ridurre o prevenire la comparsa dei fastidiosi sintomi correlati alla malattia emorroidaria:

1. Fibre e liquidi: assumere più frutta e verdura, nonché bere almeno due litri di acqua al giorno è utile a regolarizzare la funzione intestinale, ammorbidendo le feci. Quando è presente stitichezza e le feci sono dure, il dolore all’evacuazione aumenta e così pure il rischio di sanguinamento e di peggioramento. Utile la fibra di Psyllium sotto forma di integratori

2. Attività fisica: migliora la funzione intestinale e riduce lo stress, causa di eccessiva tensione muscolare a livello anale

3. Impacchi lenitivi di acqua tiepida

4. Trattamenti locali: creme specifiche, ad esempio a base di sucralfato, con azione emolliente e protettiva, che favoriscano la guarigione della pelle nella zona anale e la rigenerazione delle ferite, come le ragadi

5. Medicinali per via orale: a base di flavonoidi, hanno un effetto protettivo per le vene

6. Antidolorifici via orale: su indicazione medica possono essere utili farmaci antinfiammatori e cortisonici

CONSIGLIAMO:

EMOFLON POMATA RETTALE TUBETTO 25 G CON APPLICATORE

DAFLON*30 cpr riv 500 mg

DAFLON*60 cpr riv 500 mg

DAFLON*120 cpr riv 500 mg

FLEBINEC PLUS 14 BUSTINE 4 G

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre